Niteko, da startup ad azienda milionaria

Niteko, da startup ad azienda milionaria
18 November 2014 Niteko

[vc_column_text pb_margin_bottom=”no” pb_border_bottom=”no” width=”1/1″ el_position=”first last”]

Niteko, da startup ad azienda milionaria

[/vc_column_text] [blank_spacer height=”15px” width=”1/1″ el_position=”first last”] [divider type=”thin” text=”Go to top” full_width=”no” width=”1/1″ el_position=”first last”] [blank_spacer height=”15px” width=”1/1″ el_position=”first last”] [vc_column_text pb_margin_bottom=”no” pb_border_bottom=”no” width=”1/1″ el_position=”first last”]

economy-upNon è solo un modo di dire, le idee brillanti che accendono lampadine possono realizzarsi sul serio, soprattutto se il gioco di parole riguarda proprio il campo dell’illuminazione a Led. «Siamo appena stati a New York al decimo anniversario di Ilica (Italian Language Inter-Cultural Alliance) a rappresentare l’Italia che lotta e non si arrende – raccontano i fondatori di Niteko, startup con sede direzionale e produttiva a Montemesola (Taranto) – si può fare: in pochi anni siamo diventati un marchio riconosciuto sul mercato».

La storia di Giuseppe Vendramin, Emiliano Petrachi e Alessandro Deodati è cominciata nel 2011, quando erano ancora studenti. «La nostra avventura nel mondo del lavoro è iniziata come uno spin-off universitario, impegnandoci nel campo delle energie rinnovabili e dei sistemi di illuminazione. Il nostro obiettivo è stato fin da subito quello di usare lampade Led per l’illuminazione pubblica e stradale». Fin da quell’approccio acerbo di tre giovani universitari, la società Niteko è sempre stata in ascesa, diventando in breve tempo un’eccellenza nel proprio settore.

[/vc_column_text]

0 Comments

Leave a reply