Light Cloud Series: novità nel controllo dell’illuminazione da remoto

Light Cloud Series: novità nel controllo dell’illuminazione da remoto
9 aprile 2014 Niteko

[vc_column_text pb_margin_bottom=”no” pb_border_bottom=”no” width=”1/1″ el_position=”first last”]

Light Cloud Series:
novità nel controllo dell’illuminazione da remoto

[/vc_column_text] [vc_column_text pb_margin_bottom=”no” pb_border_bottom=”no” width=”1/1″ el_position=”first last”]

niteko-light-cloud-green-planner-magazineLa tecnologia LED fornisce un buon compromesso tra risparmio energetico, riduzione di inquinamento luminoso e sicurezza stradale. L’impegno della Niteko è quello di rispondere alle esigenze di un mercato in rapida evoluzione, quale quello dell’illuminazione LED, con dispositivi sempre più performanti in termini di efficienza energetica e impatto ambientale. Dalla collaborazione di Niteko e Acotel nasce la nuova linea di lampade Light Cloud che rappresenta una nuova frontiera nel controllo dell’illuminazione da remoto che utilizza la tecnologia LCG di Acotel. Grazie a Light Cloud è possibile gestire da remoto ogni punto di illuminazione Niteko con diversi vantaggi funzionali. L’utilizzo delle frequenze GSM di servizio garantisce al sistema di funzionare anche in aree dove la copertura non è sufficiente per effettuare chiamate.

Niteko presenterà la serie di Lampade Light Cloud ai professionisti internazionali del settore in occasione del Prossimo Light + Building di Francoforte, la più grande fiera internazionale nei settori dell’illuminazione e dello Smart building, che si svolgerà dal 30 marzo al 4 aprile 2014. Acotel Net è una nuova business unit di Acotel group che fornisce servizi flessibili di monitoraggio di consumi e produzione energetica che si è presentata al mercato allo Smart Energy Expo di Verona a ottobre 2013. La società offre una suite di soluzioni flessibili e versatili che consentono di effettuare un accurato monitoraggio dei consumi per piccole e medie imprese e di ottimizzare la gestione dell’energia all’interno di edifici o altre tipologie di strutture e impianti. Al centro del sistema che permette l’erogazione dei servizi vi sono gli apparati destinati al controllo degli impianti: il MAU (Management Automation Unit), unità locale di controllo specificatamente concepita per tutte le applicazioni di monitoraggio e automazione che richiedono grande versatilità operativa e continuità di esercizio H24; il GPM (Generalized Pulse Metter), unità di telelettura per la misura e il monitoraggio dei consumi di elettricità, acqua e gas. Una volta raccolte e registrate, le informazioni vengono trasmesse dagli apparati tramite GSM a una piattaforma cloud che, attraverso un’interfaccia evoluta e personalizzabile, consente di monitorare i dati sui consumi aziendali (o sulla produzione di energia) permettendo un’analisi precisa e conforme alle esigenze dell’impresa.

[button colour=”accent” type=”roundedarrow” size=”small” link=”http://magazine.greenplanner.it/2014/04/04/light-cloud-series-novita-nel-controllo-della-illuminazione-da-remoto-14635/” target=”_blank”]Vai alla pagina[/button]

[/vc_column_text]

0 Commenti

Lascia una risposta